SUL MUSO DEL COCCODRILLO. Gli anni di Paolo Borsellino a Marsala | Renato Polizzi con un contributo di Salvatore Mugno

filler

Prezzo:
€15

Descrizione

  • SUL MUSO DEL COCCODRILLO. Gli anni di Paolo Borsellino a Marsala | Renato Polizzi con un contributo di Salvatore Mugno
  • Navarra Editore
  • pp. 196
  • Collana: Officine
  • Isbn 978-88-32055-83- 2
  • Formato 14x21 Brossura


Dal 1986 al 1992 Paolo Borsellino fu a capo della Procura della Repubblica di Marsala: questo libro indaga e ricostruisce quel periodo cruciale ma poco noto.
Gli anni passati a Marsala non furono, infatti,per Paolo Borsellino una semplice parentesi della sua vita umana e professionale: furono gli anni dei primi storici processi alla mafia della provincia di Trapani, dei primi collaboratori e testimoni di giustizia nel trapanese, della polemica sui “professionisti dell’antimafia” di Leonardo Sciascia e dello scontro sullo smantellamento del pool antimafia di Palermo, dei veleni sulla gestione delle inchieste tra mafia e politica. Furono per lui il momento in cui far fruttare le sue esperienze precedenti e spendere nel dibattito pubblico nazionale tutto il suo peso e tutta la sua credibilità di magistrato, di uomo di diritto, di intellettuale. Un periodo a cui non è stato dato il giusto peso, forse perché letteralmente fagocitato dai due grandi eventi che ne hanno distorto la percezione: il Maxi Processo di Palermo da un lato e le Stragi di Capaci e via D’Amelio dall’altro.

“Sul muso del coccodrillo. Gli anni di Paolo Borsellino a Marsala” di Renato Polizzi contiene un'appendice fotografica inedita, un contributo storico di Salvatore Mugno e si dipana lungo una serie di interviste inedite fatte dall’autore ad alcuni dei principali protagonisti di quegli anni, che condivisero con Borsellino un pezzo di strada verso la giustizia: Giuseppe Salvo, che da 1987 al 1993 ricoprì le funzioni di Sostituto Procuratore alla Procura della Repubblica di Marsala guidata da Paolo Borsellino; Calogero “Rino” Germanà, che fu Dirigente della Squadra Mobile presso al Questura di Trapani dall’87 al ’91 e divenne uno dei più fidati collaboratori di Borsellino; Nanni Cucchiara, avvocato cassazionista, vice Procuratore Onorario presso la Procura della Repubblica di Marsala ai tempi di Borsellino; Francesco Palermo Patera, commissario di polizia che subito dopo le stragi del 1992, venne assegnato al Reparto Scorte e Tutela della questura di Palermo con l’incarico di ricostituirlo operativamente; e Salvatore Inguì, coordinatore per la provincia di Libera Trapani.

All’interno del libro viene pubblicato per la prima volta il discorso di saluto del magistrato ai colleghi del palazzo di giustizia. E’ un discorso importante, perché a causa di una serie di rinvii, Borsellino tornerà a Marsala a salutare gli ex colleghi soltanto il 4 luglio del 1992: quindici giorni prima di essere assassinato in via d’Amelio. Si tratta, dunque, del suo ultimo intervento a un evento pubblico.

L'autore

Renato Polizzi vive a Marsala, dove ha svolto per anni attività di editore delle testate Marsala c’è, Itacanotizie.it e Radio Itaca 98.5 e account senior dell’agenzia di comunicazione Communico. Ha organizzato numerosi eventi culturali di livello nazionale come il Festival del Giornalismo d’Inchiesta “A Chiare Lettere”. Dal 2021 ricopre la carica di portavoce del Sindaco di Marsala. Ha pubblicato per Navarra editore Riso all’Ortica (2004) e Totomorfosi (2008) e per Caracò editore Morti favolose di animali comuni (2014).

I clienti che hanno visto questo articolo hanno visto anche:

Articoli che hai visto di recente